Come organizzare un trasloco

Traslocare è un’operazione che riguarda un’intera casa, e una casa comprende la vita di un’intera famiglia. Per questo motivo molte persone non sanno da dove cominciare quando si tratta di organizzare un trasloco, lo scopo di questa guida è di aiutare chiunque ad organizzare il proprio trasloco in maniera ordinata così da ridurre al minimo lo stress di un’operazione così complessa e delicata.

Due mesi prima

A questo punto probabilmente stai appena iniziando a organizzare il trasloco, tutto ciò che hai è una data. Nonostante il trasloco sembri ancora lontano, è il momento di iniziare a pensarci concretamente e cercare una ditta di traslochi.

  • Scarica la nostra lista delle cose da fare per sapere sempre cosa fare e quando farlo, è gratis e istantaneo
  • Se vivi in una casa in affitto, dovresti già aver avvisato il proprietario della tua intenzione di traslocare, se non l’hai ancora fatto, avvisalo ora
  • Richiedi uno o due giorni liberi al lavoro se ne hai bisogno, anche in base all’entità del trasloco
  • Inizia a creare una lista dettagliata di tutto ciò che vuoi portare con te nel trasloco che stai organizzando, sarà molto più facile aggiornarla di volta in volta aggiungendo o togliendo mobili e oggetti, anziché tentare di stilare una lista definitiva poco prima del trasloco
  • Fondamentale: Richiedi preventivi, confronta prezzi, fai ricerche sulle ditte e informati il più possibile! Su Sirelo puoi richiedere un preventivo per confrontare fino a 5 prezzi e organizzare il trasloco, in più puoi leggere le recensioni di ogni ditta di traslochi e condividere la tua esperienza una volta effettuato il trasloco.
    Se hai fatto una lista abbastanza dettagliata, puoi usare il nostro calcolatore per sapere in pochi secondi il volume in m3 dei mobili e oggetti che vuoi portare con te nel trasloco e inserire il dato esatto nella richiesta di preventivo.In questo modo otterrai un preventivo dettagliato e specifico per il tuo caso, con un prezzo il più possibile realistico.
  • Crea una divisione degli ambienti per organizzare il trasloco e inscatolare tutto in ordine, ad esempio assegna una lettera o un colore ad ogni ambiente della casa (K o rosso per la cucina, S o blu per il salone, B o verde per il bagno e così via).
  • Richiedi il nulla osta per iscrivere i tuoi figli alla nuova scuola

come organizzare un trasloco

Sei settimane prima

Un mese e mezzo prima della data del trasloco, dovresti iniziare ad assicurarti che ci siano tutte le condizioni ottimali per traslocare.

  • Scegli la ditta di traslochi da assumere, possibilmente dopo un sopralluogo
  • Liberati di ciò che non ti servirà più nella nuova casa
  • Inizia a pensare alle scatole e a tutto il materiale da imballaggio che devi procurarti, sulla nostra pagina per il trasporto di mobili per traslochi internazionali trovi informazioni su tutto ciò che serve per imballare i tuoi averi per un trasloco oltre che dei consigli su come organizzare il trasloco
  • Avvisa del trasloco tutti i fornitori di servizi per la casa (gas, elettricità, telefono, internet, payTV ecc.) e informati sulle procedure per il trasferimento dei servizi alla nuova casa
  • Se hai oggetti o mobili delicati, fragili o di valore, fai una lista separata per queste cose e scatta foto di ogni parte fragile o facilmente danneggiabile, così da avere la certezza di sapere se qualcosa è andato perso o ha subito danni durante il trasloco, e procedere eventualmente alla richiesta di rimborso in base alla propria assicurazione
  • Prendi le misure dei mobili e degli elettrodomestici più ingombranti e controlla se le misure di porte, corridoi, scale, ascensori e quant’altro permettono uno spostamento agile o se è necessario smontare qualcosa o noleggiare una piattaforma elevatrice.

Un mese prima

L’organizzazione del trasloco entra nella sua fase centrale, da questo momento dovrai iniziare ad agire concretamente ogni giorno per prepararti a traslocare.

  • Se avrai bisogno di un deposito e la tua ditta di traslochi che hai assunto non lo fornisce, questo è il momento per iniziare a cercarlo
  • Compra i mobili per la casa nuova, se ne hai bisogno
  • Fondamentale: Inizia a inscatolare ogni giorno gli oggetti meno importanti di ogni ambiente della casa, dopodiché metti delle etichette sulle scatole con il colore o la lettera della stanza da cui provengono, e numerale.
    Avere delle scatole numerate e divise per stanze ti permetterà di tenere un registro in cui annotare il contenuto di ogni scatola, risparmiandoti il tempo e la fatica di cercare ciò che ti servirà tra le scatole nella nuova casa.Inoltre, potrai facilmente istruire i traslocatori e fare in modo che lascino ogni scatola nella stanza giusta della nuova casa, spiegandogli semplicemente il significato delle lettere o dei colori sulle etichette.
  • Mentre organizzi il trasloco dovresti pianificare una pulizia completa della casa per quando andrai via
  • Riordina e raggruppa tutti i documenti in casa

Due settimane prima

A due settimane dalla data del trasloco, gli effetti di una buona organizzazione del trasloco si iniziano a notare con la casa che sembra man mano più vuota. Per quanto questo possa suonare triste, in realtà significa solo che ti stai risparmiando molto stress che chi non sa come organizzare un trasloco si ritrova a gestire negli ultimi giorni, rendendo il trasloco ancora più traumatico.

  • Svuota il freezer: consuma ciò che è ancora buono e butta ciò che è da buttare
  • Fai un backup del tuo computer, non si sa mai
  • A questo punto dovresti esserti assicurato che tutti i servizi siano pronti per essere trasferiti alla nuova casa
  • Cambia l’indirizzo di residenza presso il comune e se vai a vivere in un’altra città, iscriviti alle liste elettorali
  • Fondamentale: Decidi cosa dovrà rimanere fuori dagli imballaggi per i primi giorni dopo il trasloco (vestiti, prodotti per cura e pulizia, medicinali ecc.) e assicurati di avere abbastanza valigie
  • Ricontatta la ditta di traslochi per assicurarti che ci sia intesa su tutto e che tutti i dettagli siano chiari sia a te che ai traslocatori

pianificazione trasloco

Una settimana prima

Una settimana prima del trasloco dovresti inscatolare quasi tutto il contenuto della tua casa, o comunque prepararlo al trasloco (nel caso di tutto ciò che non può essere messo in una scatola come mobili ed elettrodomestici).

  • Pulisci e svuota tutti i mobili, anche quelli da esterno
  • Restituisci qualsiasi oggetto preso a noleggio o in prestito da amici e famiglia
  • Inscatola tutto ciò che non è strettamente necessario per i giorni precedenti e successivi al trasloco, come al solito metti delle etichette sui pacchi e aggiorna il registro, a questo punto dovrebbe rimanere fuori dalle scatole solo ciò che è strettamente necessario all’ultima settimana nella vecchia casa
  • Fai almeno una copia delle chiavi della nuova casa, se non l’hai già fatto
  • Prepara le targhette per il citofono della nuova casa

3-1 giorni prima

L’organizzazione del trasloco è ormai nella sua fase finale, se hai pianificato bene tutto, a questo punto lo stress dovrebbe essere al massimo e il carico di lavoro al minimo. Dovrebbero rimanerti solo le operazioni più semplici e gli ultimi accertamenti.

  • Proteggi tutti gli spigoli dei mobili e lega le ante in modo che non si aprano
  • Sbrina frigorifero e freezer, togli i tubi dell’acqua da lavatrice e lavastoviglie
  • Assicurati che la nuova casa sia pulita e pronta ad essere abitata
  • Imballa le piante che vuoi portare con te nel trasloco
  • Prepara le valigie e/o le scatole con tutto ciò che vuoi portare con te personalmente

Il giorno del trasloco

Il momento è arrivato: tutti i pacchi e i mobili sono pronti al trasloco! Spiega ai traslocatori come sono divise le scatole e avvisali se c’è qualsiasi cosa che desideri maneggino con un occhio di riguardo.

  • Potresti voler coprire pavimenti e tappeti per il trasloco
  • Fai delle foto alla lettura dei contatori di acqua, luce e gas
  • Assicurati di non aver dimenticato nulla e che le scatole siano posizionate correttamente con le più pesanti sotto e le più leggere sopra
  • Spegni o scollega tutte le utenze domestiche
  • Fai una foto anche alla lettura dei contatori della nuova casa
  • Accertati che tutto sia arrivato senza danni
  • Appena i traslocatori vanno via la prima cosa che devi (e vorrai) fare è preparare il letto e la doccia, quindi le prime cose che vorrai tirare fuori dai pacchi saranno lenzuola e asciugamani.

Dopo il trasloco

  • Fai una foto anche alla lettura dei contatori della nuova casa
  • Appena i traslocatori vanno via la prima cosa che devi (e vorrai) fare è preparare il letto e la doccia, quindi le prime cose che vorrai tirare fuori dai pacchi saranno lenzuola e asciugamani.
  • Collega tutti gli elettrodomestici se i traslocatori non l’hanno già fatto
  • Anche se hai fatto pulire la nuova casa da cima a fondo prima di traslocare, è altamente probabile che durante il trasloco qualcosa si sporchi, controlla bene la casa ed eventualmente pulisci
  • Lascia una recensione per condividere la tua esperienza con la ditta che hai assunto