Trasloco in Inghilterra
Guida per il trasloco perfetto in Inghilterra

Cerchi informazioni su come trasferirti in Inghilterra? C’è Sirelo a darti una mano! Dimenticati dello stress del trasloco in Inghilterra, e make it easy con la nostra guida specializzata. Sarai in grado di confrontare i prezzi, capire quali siano i documenti necessari, e scoprire com’è lavorare e vivere in Inghilterra!

Inserisci la tua posizione e ricevi preventivi per il tuo trasloco!

Costo del trasloco dall’Italia all’Inghilterra

Veniamo subito al sodo, quanto costerà un trasloco dall’Italia all’Inghilterra? I prezzi possono ampiamente variare dai 2,600 ai 4,300 €. Tale differenza è basata sui vari fattori che contribuiscono al prezzo, come le tempistiche e la distanza del trasloco.

Non hai ancora le idee chiare e vorresti informazioni più precise? Anche a noi di Sirelo piace molto essere specifici, quindi abbiamo pronta questa tabella che fa una stima dei prezzi dei traslochi dall’Italia all’Inghilterra:

CittàCosto del trasloco in Inghilterra
Traslochi Milano Inghilterra€2600-3600
Traslochi Roma Inghilterra€3300-4400
Traslochi Napoli Inghilterra€3100-4300 (via mare)
Traslochi Palermo Inghilterra€3100-4300 (via mare)

Attenzione! Ricordati che questa tabella mostra solo delle stime. Per prevedere con precisione i costi esatti del tuo trasloco dall’Italia all’Inghilterra, come abbiamo già evidenziato non basterà consultare questa lista, ma la nostra raccomandazione professionale è di richiedere un preventivo che si adatti alle tue esigenze.

Vuoi sapere quanto costerà trasferirti in Inghilterra? Ti aiutiamo noi!
Seleziona la quantità di oggetti che vuoi traslocare e riceverai fino a 5 preventivi gratuiti!

Il nostro consiglio 😉: per richiedere un preventivo del tuo trasloco in Inghilterra che soddisfi tutte le tue necessità, utilizza il nostro calcolatore di volume così da avere le idee chiare sulle dimensioni del tuo trasloco.

Trasferirsi in Inghilterra dopo la Brexit

La Brexit ha sicuramente cambiato le carte in tavola quando si tratta di traslochi in Inghilterra da paesi europei. Nonostante ciò, non farti frenare dalla burocrazia: con le informazioni necessarie capire cosa sia necessario per completare un trasferimento in Inghilterra dopo la Brexit sarà semplice come bere un bicchier d’acqua, o una tazza di té!

Non essendo più parte dell’Unione Europea, l’ingresso e il soggiorno in Inghilterra non sono più liberi e richiedono ora alcune accortezze più specifiche. Per prima cosa, dovrai capire se ti servirà una VISA (permesso di permanenza o soggiorno). Potrai poi ottenerla riferendoti al sito del governo inglese per tutti i passaggi necessari.

In ogni caso, il governo britannico ha un portale dedicato all’immigrazione completo di tutte le informazioni che ti saranno necessarie aggiornate in tempo reale.

Come traslocare dall’Italia all’Inghilterra

Sappiamo che le cose da sistemare e ricordare sono tantissime nell’organizzazione di un trasloco in Inghilterra. Ma, no worries! Siamo qui per togliere un po’ di questo peso dalle tue spalle con la nostra lista di passaggi indispensabili che puoi trovare di seguito.

Il nostro consiglio 😉: Se ti piace pianificare tutto fino al più minuzioso dettaglio, sarai sicuramente un fan della nostra lista per organizzare il trasloco all’estero perfetto!

✅Trasportare i mobili

Per il tuo trasloco in Inghilterra, le modalità di trasporto più convenienti saranno il trasporto via mare o via aerea. Infatti, ti sconsigliamo il trasporto via terra dato che i camion con un grosso carico incorrono in prezzi maggiorati per il passaggio via traghetto del canale della Manica.

Da esperti del settore, possiamo dirti che questo tipo di traslochi, specialmente se devi trasportare tutta la tua casa, saranno molto più facilmente eseguiti via mare tramite l’uso di un container.

In ogni caso, non ti crucciare, optando per una compagnia specializzata non spetterà a te organizzare il tutto, ma i traslocatori saranno più che felici di darti una mano. Per di più, affidandoti a degli esperti per il tuo trasloco in Inghilterra, potrai dire goodbye alle tue preoccupazioni in quanto alla sicurezza dei tuoi averi.

Non sei sicuro di come trovare la compagnia giusta per te? Consulta la nostra classifica delle 10 migliori ditte di traslochi internazionali, ti aiuterà a valutare la soluzione migliore per risparmiare tempo e fatica!

✅ Documenti necessari

Sappiamo che la burocrazia è un argomento estremamente tedioso, ma una volta sistemato tutto, al traguardo ti aspetteranno leggendarie serate negli english pubs e dell’ottimo fish and chips.

Dunque, veniamo al nocciolo della questione: dato che ormai l’Inghilterra non è più parte dell’Unione Europea, la documentazione necessaria varia in base alle tue necessità. Per esempio, sarà diverso se dovrai trasferirti in Inghilterra permanentemente, per un breve periodo, o se ti stai trasferendo per lavorare in Inghilterra.

In ogni caso, siccome giocare d’anticipo è fondamentale, eccoti una lista che si applica alla maggior parte delle situazioni, di documenti che sicuramente ti verranno richiesti per trasferirti in Inghilterra:

  • Documento d’identità valido (la carta d’identità non sarà più ammessa a partire dal 1° ottobre 2021, quindi munisciti di un passaporto)
  • Patente di Guida (in corso di validità)
  • Una o più prove di domicilio (bollette o lettere in cui compaiano vostro nome, cognome e indirizzo inglese)
  • Documento che attesti che hai un lavoro (lettera firmata dal vostro datore di lavoro) o che lo state cercando (in questo caso, presentate domande di lavoro compilate o lettere in cui si viene scartati dal ricoprire un determinato incarico).
  • Il tuo curriculum vitae (ovviamente in lingua inglese)

molo di Brighton visitato dopo il trasloco in Inghilterra

✅ Il sistema fiscale inglese

Anche se argomento noioso e spesso complesso, è ora di parlare di tasse. Temute, talvolta detestare e spesso dagli intricati meccanismi, le tasse sono però un argomento fondamentale da affrontare per iniziare al meglio la tua nuova vita in Gran Bretagna.

È infatti importante sapere, prima di trasferirsi in Inghilterra, che la struttura e il pagamento delle tasse sono differenti rispetto all’Italia.

La differenza maggiore che troverai dopo il tuo trasloco in Inghilterra, sarà l’esistenza di un importo minimo, detto Personal Allawance, che non viene tassato. Tutto quello che si guadagna al di sopra della Personal Allawance sarà soggetto invece a tassazioni.

Siccome l’argomento merita di essere esplorato, e soprattutto sarà importante sapere come organizzarsi a riguardo prima del trasloco, consulta la nostra pagina dedicata per tutte le informazioni necessarie.

✅ Aprire un conto bancari

Finalmente, dopo il tuo trasloco in Inghilterra, avrai bisogno di aprire un conto in loco. Fidati di noi, risparmierai tempo e inutili stress avendo un conto in una banca a pochi passi da te. Le buone notizie non finiscono qui: aprire un conto in banca in Inghilterra non è per nulla complicato per gli stranieri.

Se sei già orientato verso l’aprire un conto in banca dopo aver traslocato in Inghilterra, dai un’occhiata alle banche più popolari in Inghilterra:

Inoltre, come saprai, i nostri amici Inglesi, non utilizzano l’euro come valuta, bensì la sterlina. Dunque, ti sarà necessario cambiare la valuta per il tuo trasloco in Inghilterra.

Infatti, anche se l’utilizzo del contante è meno diffuso che in Italia, ti consigliamo di partire preparato per qualsiasi evenienza, e quindi di portare con te delle sterline.

Il nostro consiglio 😉: cambiare la valuta prima di arrivare nel paese ti permetterà di evitare costi aggiuntivi.

Assicurazione sanitaria inglese

Altri lati positivi del tuo trasloco in Inghilterra? Il sistema sanitario! Infatti, il paese gode di uno dei sistemi sanitari con il maggior prestigio a livello internazionale. Puoi esplorarlo piú nel dettaglio nella nostra pagina dedicata.

Dopo la Brexit, le carte in tavola sono leggermente cambiate, ma sostanzialmente accedere ai vantaggi del sistema sanitario inglese rimane comunque semplice, no worries (non preoccuparti). Basterà ottenere una tessera EHIC dopo il trasferimento in Inghilterra, che ha delle diverse condizioni per situazioni differenti. Ti invitiamo a consultare questo sito per informazioni più dettagliate.

Se invece vuoi assicurarti di essere comodamente coperto da un’assicurazione sanitaria internazionale, dai un’occhiata ai preventivi che i nostri partner ti offrono e potrai, per così dire, dormire sonni tranquilli.

Vivere in England

Cosa aspettarsi dalla tua vita in Inghilterra? Leggi le informazioni che abbiamo compilato per te qui sotto in modo da renderti chiarissimo l’ABC della vita in Inghilterra.

Il nostro consiglio 😉: se sei uno studente o stai pianificando il tuo trasloco in Inghilterra con la tua famiglia, ti invitiamo a dare un occhio alla nostra pagina che esplora a fondo il sistema scolastico inglese per un trasloco in Inghilterra da A+!

Costo della vita

Avrai di certo sentito parlare degli alti costi del mercato immobiliare inglese, questo però non deve scoraggiarti a sognare una nuova vita nella terra di gloria e speranze, infatti ci sono buone notizie: il costo della vita in Inghilterra è inferiore al costo della vita in Italia.

Infatti, in una città come Manchester, le spese mensili saranno intorno ai £ 600-700, mentre a Milano possono arrivare fino ai 900-1000 €. Fa eccezione solo Londra, che però ha molto da offrire in opportunità lavorative e multiculturalità.

Lo sapevi? 🤓: Londra conta più di 8 milioni di residenti di differenti e variegate nazionalità, che collettivamente parlano più di 300 lingue!

In ogni caso, mentre sorseggi un buon Yorkshire tea, consulta questa lista che ti abbiamo preparato per comparare i prezzi medi in Italia a quelli che puoi aspettarti dopo il trasferimento in Inghilterra:

ProdottoPrezzo medio in ItaliaIn Inghilterra
Cappuccino€1.34€2.89 (£2.58)
Latte (1L)€1.13€1 (£0.89)
12 Uova€2.57€2.10 (£1.87)
Acqua (1.5L)€0.40€1.11 (£0.99)
Bottiglia di vino (fascia media)€5€7.85 (£7)
Pacchetto di sigarette (20)€5.20€10.97 (£9.78)
Gasolio€1.53€1.38 (£1.23)
Ristorante medio livello per due€50€50.48 (£45)

Lavorare in Inghilterra

L’Inghilterra è una delle mete più popolari per expat italiani in cerca di nuove opportunità lavorative. Candidarsi per un lavoro dopo il tuo trasloco in Inghilterra sará semplicissimo: ti servirà solamente un National Insurance Number (equivalente del codice fiscale) e il gioco è fatto.

Non solo per traslocare in Inghilterra, ma soprattutto per candidarti nella maggior parte degli ambienti lavorativi, ti aiuterà moltissimo conoscere la lingua inglese, e la ricerca delle posizioni aperte, si svolge maggiormente su siti online quali:

Se sei interessato a saperne di più sul panorama lavorativo inglese, sulla nostra pagina che si occupa di illustrare come funziona il mercato del lavoro inglese, troverai tutte le risposte che ti servono.

foto del trasloco in Inghilterra a Londra

Ready per il trasloco in Inghilterra!

Ora hai tutte le informazioni necessarie per trasferirsi in Inghilterra senza preoccupazioni. Segui la guida di Sirelo e affidati a una ditta specializzata per organizzare tutto al meglio e cominciare a pianificare la tua vita nel regno di Elisabetta, good luck!