Trasloco a Buenos Aires

La capitale argentina è in assoluto la città estera con più italiani registrati all’anagrafe consolare al mondo, con ben 308000 connazionali registrati nel 2017. Inoltre, questo numero costituisce circa un terzo del totale degli italiani registrati in Argentina.

Se vuoi effettuare anche tu un trasloco a Buenos Aires su questa pagina troverai tutte le informazioni necessarie, dai prezzi alle ditte di traslochi, dai documenti al costo della vita e molto altro.

trasferirsi a Buenos Aires

Cosa fare per emigrare a Buenos Aires

Pianificare un trasloco a Buenos Aires può risultare più facile se si tengono in conto alcuni semplici ma importanti trucchi:

  • Comincia a predisporre ogni operazione di trasloco con molto anticipo. Per aiutarti, puoi scaricare la lista interattiva delle cose da fare dalla nostra pagina su come organizzare un trasloco.
  • Non mancare di partire con i vostri titoli di studio e professionali già convertiti, ovvero già conformi a quanto previsto in tal senso dalla legge argentina. Ciò ti permetterà di iscriverti senza problemi a scuole e/o università e di accedere più velocemente al mondo del lavoro.
  • Cercare casa non è mai un processo facile e veloce, anzi occorre tempo per trovare l’abitazione giusta che soddisfi le tue esigenze personali ed economiche. Pertanto, procurati innanzitutto un alloggio provvisorio nel mentre e sii paziente e meticoloso nella ricerca.
  • Assicurati di avere con te tutta la documentazione che ti riguarda: è infatti fondamentale per iscrizioni e registrazioni, per ottenere il codice fiscale, stipulare contratti e usufruire di agevolazioni e servizi di varia natura.
  • Buenos Aires è molto ben collegata grazie alla presenza di due aeroporti: Aeroporto Ministro Pistarini/Ezeiza e l’Aeroparque Metropolitano Jorge Newbery. Una volta appurato in quale aeroporto atterrerai, informati sui collegamenti da e per Buenos Aires e l’aeroporto.

Prezzi di un trasloco a Buenos Aires

Una delle informazioni più importanti da sapere per traslocare a Buenos Aires è sicuramente il costo da sostenere per il trasloco stesso. La tabella alla fine di questo paragrafo può aiutarti a farti un’idea in merito.

Per le dimensioni del trasloco indicate nella tabella si considerino:

  • Piccolo trasloco: Solo vestiti, oggetti personali e pochissimi mobili (o nessuno)
  • Trasloco medio: Tutto il contenuto della casa tranne qualche mobile e/o elettrodomestico ingombrante

Il trasloco per via marittima può richiedere anche un paio di mesi per essere completato, mentre il trasloco per via aerea è generalmente molto più veloce e di solito si effettua in un paio di settimane circa ma ad un prezzo molto più alto.

I prezzi nella tabella sottostante sono solo stime, l’unico modo per confrontare prezzi reali è richiedere un preventivo per un trasloco a Buenos Aires, poiché ogni trasloco e segue esigenze personali specifiche, scopri come funzionano i costi dei traslochi internazionali sulla pagina prezzi dei traslochi internazionali.

Se vuoi puoi approfondire anche come funziona il trasloco internazionale via container.

Dimensioni della casaDimensioni del traslocoTrasloco via mareTrasloco via aereo
BilocalePiccolo trasloco€1100-1900€2100-3500
Trasloco medio€1500-2700€3500-5900
Completo€2200-3800€5400-9000
TrilocalePiccolo trasloco€1300-2300€2900-4900
Trasloco medio€2200-3700€5200-8600
Completo€3000-5000/
QuadrilocalePiccolo trasloco€1800-3100€4200-7000
Trasloco medio€3000-5000/
Completo€5200-8500/

Se vuoi risparmiare sul costo del tuo trasloco a Buenos Aires puoi anche dare un’occhiata alla nostra guida completa al trasloco economico.

Risparmia il 40% sul tuo trasloco!
Richiedi 5 preventivi gratis

Ditte di traslochi per un trasloco a Buenos Aires

Scegliere la ditta di traslochi giusta non è mai una decisione semplice, specialmente se si tratta di traslocare in un altro continente come nel caso di un trasloco a Buenos Aires.

Per aiutarti nella tua ricerca su Sirelo trovi una top 10 delle ditte di traslochi internazionali, in più puoi dare un’occhiata al nostro elenco con circa 1200 ditte di traslochi da tutta Italia, di cui molte specializzate in traslochi internazionali.

trasloco a Buenos Aires

Documenti per il trasloco a Buenos Aires

Per vivere in Argentina, è necessaria una serie di documenti. Nell’organizzare il trasloco a Buenos Aires tieni conto di questo fattore. Questa documentazione è infatti fondamentale per potersi integrare nel Pese a tutti gli effetti ed accedere a servizi e forme di agevolazione:

  • Visto: in quanto Paese extraeuropeo, per risiedere stabilmente in Argentina è necessario un visto in cui risulti la tua occupazione ed il periodo più o meno lungo di permanenza. A seconda delle diverse circostanze, la legislazione prevede diversi tipi di visto.
  • DNI (Documento Nacional de Identitad): è la carta d’identità argentina che contiene tutti i dati personali. Anche se si possiede la propria carta d’identità italiana, è obbligatorio richiederla.
  • TIN (Tax Identification Number): è l’equivalente del codice fiscale italiano.
  • CUIL (Codice Unico di Identificazione al Lavoro): è un codice che viene attribuito ad ogni lavoratore dipendente.
  • Certificato di domicilio: è un certificato che attesta che vivi esattamente nel luogo da te dichiarato.
  • Assicurazione sanitaria: il sistema sanitario in Argentina si articola su tre livelli, ovvero quello pubblico, quello privato e quello della sicurezza sociale, basato cioè su dei regimi assicurativi obbligatori.
  • Conto corrente: ogni banca prevede una procedura differente per l’apertura di un conto corrente presso la propria sede. Occorre quindi chiamare più banche prima della partenza per conoscere l’iter burocratico da seguire e predisporre in anticipo la documentazione necessaria.

Per ulteriori informazioni, consulta la pagina sul trasloco in Argentina.

Aspetti della vita quotidiana: patente, abbonamento telefonico e banda larga

Una volta ottenuti quei documenti fondamentali perché il trasloco a Buenos Aires diventi definitivo, è possibile occuparsi di altre situazioni piuttosto importanti nella vita di tutti i giorni, quali:

  • Patente di guida: per poter circolare su territorio argentino, è in generale necessario affiancare alla propria patente il permesso internazionale di guida, rilasciato dagli uffici provinciali del Dipartimento per i Trasporti Terrestri.
  • Abbonamento telefonico: l’Argentina vanta una buona copertura telefonica e diverse opzioni per quanto riguarda l’abbonamento per i telefoni cellulari. Tra le aziende più importanti, vi sono:
  1. Movistar
  2. O2
  3. Vivo
  4. Nextel
  5. Personal
  • Copertura internet e telefono fisso: questo servizio viene fornito da due grandi aziende: Telefonica e Orange. La prima ha il monopolio nel Sud del Paese, ed è proprietaria della compagnia di telefonia mobile Movistar, O2 e Vivo, mentre la seconda serve il Nord del Paese.

trasferirsi a Buenos Aires

Trovare casa per un trasloco a Buenos Aires

Tra i tanti fattori che concorrono nella scelta dell’appartamento ideale, uno dei più importanti è senz’altro il quartiere in cui la casa si trova.

Infatti, è fondamentale che, una volta compiute tutte le fasi del trasloco a Buenos Aires, la tua potenziale abitazione si trovi in un’area tranquilla, dotata di servizi e comodità e vicina ai mezzi pubblici.

Qui sotto viene proposta una rapida panoramica dei quartieri più noti della città che può tornarti utile per orientarvi e fare la vostra scelta:

  • Belgrano: è uno dei quartieri più vivaci dal punto di vista commerciale, ma è al tempo stesso una tranquilla zona residenziale caratterizzata da ville lungo viali alberati.
  • La Boca: gli affitti in questo quartiere sono più economici che a Belgrano, zona senz’altro più elegante. La Boca però è ancora oggi l’area di immigranti di varia provenienza, e ciò è evidente dall’aspetto colorato delle case e delle strade così come dalle tradizioni e dagli usi che ancora oggi vengono tramandati. È il quartiere che più rappresenta la multietnicità propria di Buenos Aires.
  • Montserrat: è parte del quartiere storico della città, ed in questo senso anche l’atmosfera è stata preservata. È una zona in cui prevalgono le sedi lavorative, pertanto è una zona molto trafficata e frequentata da impiegati e lavoratori.
  • Palermo: è il quartiere più grande di Buenos Aires, nonché il più famoso, ed è suddiviso in diverse zone: Palermo Chico, Bosques de Palermo, Palermo Soho, Palermo Hollywood. La prima è un’area di lusso, con magnifici edifici e palazzi residenziali esclusivi.La seconda invece è meta popolare di chi ama le escursioni naturalistiche, picnic e ciclismo. Le ultime due zone invece sono ricche di ristoranti, bar, caffè e discoteche esclusivi. Per via di queste sue caratteristiche, gli affitti delle case a Palermo sono i più alti della città.
  • Puerto Madero: è un quartiere che rappresenta pienamente la conciliazione tra il vecchio e il nuovo, in quanto poco lontano dagli edifici storici ristrutturati è possibile scorgere i grattacieli. È una delle aree più caotiche e trafficate, con locali di ogni tipo a movimentare la vita notturna.
  • Recoleta: un tempo sede dell’aristocrazia, questo quartiere è caratterizzato da numerosi edifici residenziali molto eleganti. È sede di musei importanti, hotel ed ambasciate.

Cercare una casa: da dove partire?

La ricerca di un appartamento è una delle operazioni più complicate quando si predispone un trasloco a Buenos Aires. Bisogna infatti giocare d’anticipo e tenere conto anche dell’altissima concorrenza dovuta all’affluenza continua di persone che vengono a vivere nella capitale argentina.

Per velocizzare le ricerche, si può cominciare dal web. Anche prima di partire, passa in rassegna i vari siti web che contengono annunci sulle case in affitto. Qui di seguito sono elencati un paio tra più affidabili:

Una volta presi i contatti, recati sul posto per verificare di persona se le condizioni della casa e dell’area fanno al caso tuo. In questo modo non solo è più facile trovare l’appartamento adatto a te, ma sei anche sicuro di evitare truffe e raggiri.

Tieni presente inoltre che, per ottenere l’affitto di una casa devi presentare all’affittuario i seguenti documenti:

  • Passaporto
  • Certificato di domicilio
  • CDI (Cédula de Identidad): è un documento che permette di pagare le imposte del Paese. Deve essere richiesto alla sede APIF (si tratta dell’equivalente dell’Agenzia delle Entrate italiana) più vicina al tuo domicilio presentando il certificato di domicilio e due fotocopie del passaporto.
  • Garanzia proprietaria: il proprietario richiede una garanzia scritta da parte di un altro proprietario di immobile (che risieda nello stesso comune) in caso di mancato pagamento dell’affitto da parte dell’inquilino.

emigrare a Buenos AiresTrasporti a Buenos Aires

La rete di trasporti argentina è estremamente puntuale ed efficiente, ed include mezzi di trasporto veloci e puliti:

  • Metropolitana (Subte): è il mezzo di trasporto più costoso, ma il più veloce. Si compone di 6 linee (subtes) e di 34 stazioni, tutte strategicamente situate non solo vicino alle stazioni della metropolitana ma anche poco lontano dalle principali strade, stazioni ferroviarie e fermate degli autobus.Serve le varie zone della città per poi convergere verso il centro. È in funzione dal lunedì al sabato, dalle 5 del mattino alle 10 di sera, mentre la domenica ed i festivi solo dalle 8 di mattina alle di sera.
  • Autobus: non è veloce quanto la metropolitana, tuttavia è più economico ed è attivo 24 ore su 24, anche se la notte dopo mezzanotte le corse si diradano. Con le sue 180 linee, raggiunge in modo capillare tutti i quartieri di Buenos Aires e li collega al centro. Si distinguono due tipologie di autobus: rapido e semirapido.Il primo salta alcune fermate, l’altro invece si ferma a tutte le fermate previste dal suo percorso. Il biglietto si acquista direttamente sull’autobus con le monete: assicurati di avere l’importo esatto in quanto non viene dato resto in caso contrario.
  • Treno: la linea filotranviaria di superficie è un mezzo di trasporto piuttosto conveniente, in quanto economico e rapido, ed è l’ideale per raggiungere i quartieri più periferici della città.I servizi ferroviari in Argentina sono inoltre erogati anche da Trenes del Litoral. I treni che arrivano a Buenos Aires sono tutti collegati al servizio di metropolitana.

Costo della vita a Buenos Aires

La capitale argentina è nota proprio perché offre una buona qualità della vita a prezzi modici. Ciò è evidente anche dai dati di Numbeo nella tabella qui sotto: la vita in Italia è decisamente più costosa per quanto riguarda sia i generi di prima necessità che i beni voluttuari.

ProdottoPrezzo medio a RomaA Buenos Aires
Cappuccino€1.21€1.38 (59.51 ARS)
Latte (1L)€1.21€0.71 (30.76 ARS)
12 Uova€2.94€1.36 (58.47 ARS)
Acqua (1.5L)€0.45€0.76 (32.55ARS)
Bottiglia di vino (fascia media)€5€3.48 (150 ARS)
Pacchetto di sigarette (20)€5.20€1.63 (70 ARS)
Gasolio€1.59€0.80 (34.42 ARS)
Ristorante medio livello per due€55€20.91 (900 ARS)
Arance (al kg)€1.88€0.78 (33.67ARS)
Mele (al kg)€1.81€1.34 (57.55 ARS)
Abbonamento mensile mezzi€35€13.94 (600 ARS)

Preventivi per un trasloco a Buenos Aires

Se stai cercando un preventivo più specifico e dettagliato puoi usare il servizio di Sirelo per confrontare gratis i prezzi da un massimo di 5 ditte di traslochi.

Compila il nostro modulo per richiedere un preventivo per un trasloco a Buenos Aires. Ricevi fino a 5 prezzi da comparare e trasloca al prezzo che a te sembra più giusto. È facile, veloce, gratuito e senza impegno.

Speriamo che le informazioni che hai trovato su questa pagina possano tornarti utili per traslocare.

Buona fortuna per il tuo trasloco a Buenos Aires!